Test intolleranze alimentari

I test genetici per le intolleranze alimentari del Laboratorio Microgenomics sono test di suscettibilità, ovvero valutano la maggiore o minore predisposizione di un individuo a sviluppare l’intolleranza.

Nello specifico Microgenomics ha sviluppato il test per l’individuazione dei polimorfismi del gene LCT – INTOLLERANZA AL LATTOSIO – e il test di tipizzazione HLA per SUSCETTIBILITA’ ALLA CELIACHIA.

Questi test sono consigliati e molto utili in caso di:

  • Sintomatologia sospetta
  • familiarità
  • diagnosi in età pediatrica evitando, inizialmente, test invasivi come quello della biopsia intestinale nel caso di sospetta malattia celiaca, o il complesso breath test nel caso di sospetta intolleranza al lattosio

TEST GENETICO PER L’INTOLLERANZA AL LATTOSIO

Il test identifica la predisposizione di un soggetto a sviluppare un deficit dell’enzima lattasi nel corso della vita.

Lattosio1

Cos’è l’intolleranza al lattosio?
L’intolleranza al lattosio si manifesta quando viene a mancare parzialmente o totalmente la lattasi, un enzima presente nell’intestino tenue.
In caso di carenza o mancanza totale di questo enzima, il lattosio non viene digerito e rimane nell’intestino crasso dove viene fermentato dalla flora batterica intestinale con conseguente produzione di gas, acqua e acidi.

L’intolleranza è scritta nei geni!
Nel 90% dei casi l’intolleranza al lattosio è riconducibile a una variazione del DNA: un polimorfismo nella posizione -13910, nella regione regolatrice del gene per la lattasi. Il test genetico per l’intolleranza al lattosio permette di distinguere tra chi ha entrambe le copie sane del gene, chi ne ha solo una sana e chi le ha entrambe mutate . Nel primo caso il soggetto produce alti livelli di lattasi ed è in grado di digerire il lattosio; mentre nell’ultimo caso il soggetto ha una minore produzione di lattasi quindi una maggiore difficoltà nel digerire il lattosio.

Di seguito vi forniamo una brochure dettagliata sul test genetico. Per maggiori informazioni vi preghiamo di scaricare la modulistica dedicata e/o compilare il form posto lateralmente.


TEST GENETICO PER L’INTOLLERANZA AL GLUTINE

Il test identifica la predisposizione di un soggetto allo sviluppo della malattia celiaca molto prima dell’eventuale comparsa dei sintomi.

Glutine1

Cos’è l’intolleranza al glutine?
La celiachia è una intolleranza alimentare causata da una ipersensibilità al glutine, una proteina presente nel grano e in molti altri cereali, quali segale, orzo, farro, avena, kamut.
Nei pazienti affetti da celiachia l’ingestione di cibo contenente glutine causa una reazione del sistema immunitario, che attacca le cellule dell’intestino tenue interferendo con l’assorbimento dei nutrienti presenti in questi alimenti.

L’intolleranza è scritta nei geni!
I geni HLA sono immutabili per tutta la vita e la loro tipizzazione può distinguere tra soggetti geneticamente suscettibili e non-suscettibili alla malattia celiaca.
Il test genetico valuta la maggiore o minore predisposizione di un individuo a sviluppare l’intolleranza al glutine in base alla presenza/assenza di fattori di rischio (quali DQ2 e DQ8). La presenza degli alleli DQ2 e/o di DQ8 determina un aumento del rischio di celiachia, a seconda delle diverse combinazioni, fino a circa 14 volte quello della popolazione generale, mentre l’assenza di alleli a rischio rende del tutto improbabile lo sviluppo della malattia.

Di seguito vi forniamo una brochure dettagliata sul test genetico. Per maggiori informazioni vi preghiamo di scaricare la modulistica dedicata e/o compilare il form posto lateralmente.